Il Libro del Match

Il libro sul MATCH D’IMPROVVISAZIONE TEATRALE®

di Francesco Burroni  

La storia, le regole, la tecnica e gli esercizi dello spettacolo più rappresentato al mondo

Dino Audino Editore

cop02

Creato in Canada nel 1977 da Robert Gravel e Yvon Leduc, il Match d’improvvisazione teatrale si è poi diffuso in moltissimi paesi, tanto da essere ad oggi considerato lo spettacolo più rappresentato al mondo. In Italia è arrivato nel 1988 e si è ramificato in decine di centri di formazione e spettacolo in tutta la penisola con migliaia di praticanti a livello professionale e amatoriale. In una cornice teatral-sportiva, due squadre di attori-giocatori si sfidano improvvisando su temi estratti al momento, sotto la guida di un inflessibile arbitro e con la partecipazione attiva del pubblico. Il match propone un teatro estremo, giocoso e totalmente fuori dalle righe, dove viene esaltata la creazione collettiva e l’attore diviene al tempo stesso anche autore e regista. L’improvvisazione non è più qui solo un percorso di studio o di approfondimento ma uno spettacolo dal vivo dove il pubblico assiste in diretta alla nascita dell’evento creativo.

Il libro si presenta come un manuale teorico-pratico sia per i tanti praticanti del gioco sia per i neofiti che vogliano cimentarsi nell’arte dell’improvvisazione dal vivo. Oltre alla grammatica di base dell’improvvisazione e alle regole e strategie del gioco, viene proposta un’approfondita riflessione storica e teorica e un vasto campionario di esercizi per la formazione e il training.

Francesco Burroni, attore, autore, regista e insegnante, dirige e cura dal 1988 il progetto sul Match d’improvvisazione teatrale per l’Italia. Oltre ad aver attraversato vari generi teatrali (dal cabaret, al musical, alla Commedia dell’Arte, al teatro-danza) ha giocato in centinaia di match in Italia e all’estero, partecipando alle varie serie trasmesse su Rai2 e Rai3. Svolge contemporaneamente una vasta attività formativa e di ricerca e per vari anni ha tenuto i corsi di improvvisazione allo Zelig di Milano. Nel 1998 a Lille, ha guidato la nazionale italiana alla conquista del campionato del mondo d’improvvisazione teatrale.